Aldebaran lockdown: Il reparto Mo6 alle prese con la quarantena

pubblicato in data 11 Aprile 2020

Il reparto Aldebaran si è dovuto adattare in questi mesi di lockdown per continuare le sue attività da casa. Questo periodo di isolamento sociale per frenare il contagio del nuovo coronavirus non ha infatti fermato riunioni di squadriglia, ConCa, caffè con i capi, attività o perfino imprese di squadriglia; queste si sono dovute riadattare alla situazione, convertendosi in iniziative telematiche attraverso varie piattaforme.

     

Per abituare i ragazzi a questo clima di “socialità virtuale forzata”, la staff di reparto ha lanciato una serie di sfide che ogni squadriglia deve compiere nell’ambito della competenza pionieristica dal sicuro delle proprie abitazioni: ogni Sq. riceve una tipologia di nodo da eseguire e tutti i membri devono riprendersi mentre lo eseguono correttamente. Una volta che la squadriglia ha superato la prova può sfidarne un’altra con un compito a sua scelta (per adesso tutti piuttosto divertenti) per continuare il giro.

Nella seconda fase il reparto ha iniziato a fare attività sempre più complesse, come i servizi settimanali di informazione, cucina per la propria famiglia, creazione di una playlist musicale e catechesi. I servizi vengono verificati durante una riunione su zoom con tutto il reparto il sabato pomeriggio e la domenica, con la catechesi e la lettura del vangelo del giorno.

Gruppo Mo6 / Reparto Aldebaran